Autore: vedi sotto

Comunicati stampa e autori occasionali che scrivono sul nostro blog.

“I lavoratori della scuola fuori sede sono sempre più ridotti allo stato di povertà: serve una specifica indennità di trasferta, pranzo e pernottamento da prevedere nel CCNL con specifiche risorse aggiuntive che il Governo deve disporre”: lo dice oggi Marcello Pacifico, presidente nazionale Anief, a ridosso della ripresa degli incontri all’Aran con le confederazioni e organizzazioni sindacali, per la prosecuzione dalla trattativa sulla parte normativa riguardante il triennio 2019/2021. Il comparto della Scuola, ricorda il sindacato, conta oltre 1,3 milioni di lavoratori: un posto su cinque è precario e soggetto a migrazione annuale per via della discrepanza tra offerta e…

Leggi tutto

Illustrissimi Onorevoli Tubetti, De Priamo, Della Porta, Liris e Lisei, Scriviamo a proposito dell’emendamento 5.16 (si veda foto), da Voi proposto per l’estensione delle graduatorie di merito degli idonei al concorso ordinario 2020 e STEM 2022. Sebbene apprezziamo lo sforzo di prenderci finalmente in considerazione, vorremmo sottolineare che questo testo sembra essere stato scritto frettolosamente e senza un’effettiva conoscenza della normativa riguardante il concorso ordinario. In esso, per cominciare, si parla di proroga delle graduatorie di merito ‘sino al 31 dicembre 2024’ e poco più avanti di trasformazione delle stesse in ‘graduatorie ad esaurimento’. Ciò non risponde né alla coesione…

Leggi tutto

É Giovanna Cuttitta il nuovo Presidente dell’E.R.S.U. di Messina. Cuttitta, dirigente regionale dell’Assessorato all’Istruzione e alla Formazione professionale, è stata designata dall’assessore Mimmo Turano e si insedierà formalmente il prossimo 20 gennaio nel corso del primo incontro con il CdA dell’Ente Regionale per il diritto allo Studio Universitario di Messina. “Diritto allo studio, rimozione di ostacoli di carattere economico e sociale, aiuto ai ragazzi più svantaggiati – dice la neo presidente – sono le naturali priorità per l’E.R.S.U., priorità per cui vogliamo lavorare in sinergia con il Governo regionale e in particolare con l’assessore Turano nella consapevolezza di muoverci nel…

Leggi tutto

Finalmente, sul tema del reclutamento l’amministrazione apre al confronto con i sindacati e con le esigenze del personale precario: l’apertura si è concretizzata nella serata di martedì 17 gennaio, nel corso del primo confronto del 2023 sul tema tra sindacati e ministero dell’Istruzione. Il Capo di Gabinetto ha espresso l’intenzione di intervenire sulla fase transitoria prima dell’attuazione a regime della nuova formula del reclutamento. Questo significa che a marzo o aprile potrebbero partire nuove procedure concorsuali riservate, cui far accedere anche gli idonei delle precedenti procedure con la possibilità della acquisizione di ulteriori CFU per integrare la formazione. Tra le…

Leggi tutto

Con il Decreto Ministeriale 328 del 22/12/2022 il MIM ha adottato le Linee guida per l’orientamento, come previsto dalla riforma 1.4 “Riforma del sistema di orientamento”, nell’ambito della Missione 4 – Componente 1 – del PNRR. Tra i 13 punti delle Linee guida, Ancodis pone l’attenzione al punto 11 “La formazione dei docenti” che definisce l’azione di orientamento sistematica al punto che – negli anni scolastici 2023/2024, 2024/2025, 2025/2026 – essa sarà priorità strategica per tutti i docenti già a partire dall’anno di prova. Inoltre – e qui si ripropone un ben noto problema della nostra scuola – è istituita…

Leggi tutto

Oggi in Italia per diventare docente per la scuola dell’infanzia, del primo e secondo ciclo d’istruzione, per partecipare alle immissioni in ruolo a tempo indeterminato e avere assegnata una cattedra, sono necessari non solo “il titolo di studio di accesso all’insegnamento e l’abilitazione all’insegnamento”, ma è indispensabile superare un concorso pubblico, solo in questo modo si può essere assunti regolarmente all’interno della scuola pubblica. Per quanto riguarda i criteri di valutazione utilizzati nelle procedure concorsuali ordinarie, ad avere un peso sono i voti ottenuti nelle singole prove ma maggiore importanza assume l’aver conseguito un numero “spropositato di titoli”, determinando per…

Leggi tutto

ll.ma Presidente Meloni, Siamo una rappresentanza degli idonei al Concorso Ordinario del 2020. Ci rivolgiamo direttamente a Lei dopo mesi di battaglie e richieste inascoltate, nella speranza di poter iniziare il 2023 nel segno di una nuova chiarezza e di un dialogo diretto ed esaustivo con le istituzioni. Con la presente le chiediamo di inserire ed approvare nel Decreto Milleproroghe l’emendamento già proposto per DL Aiuti Quater in favore della proroga, fino a esaurimento, delle Graduatorie di Merito per il Concorso Ordinario del 2020. È ormai risaputo che la principale questione sollevata a gran voce da chi ha superato tale…

Leggi tutto

Sulla forte esigenza di implementare risorse umane nelle scuole tutti si dicono d’accordo, ma quando c’è decidere si procede sempre al contrario. L’attuale Governo conferma la regola: anziché confermare l’organico aggiuntivo degli ultimi due anni, approvando l’emendamento Anief al decreto Milleproroghe ed in precedenza allo stesso DL 176 Aiuti Quater, con decreto legge a Palazzo Madama le Commissioni decidono di utilizzare i risparmi del “cosiddetto organico covid” per finanziare i contratti di supplenza breve e saltuaria del personale scolastico, dove è autorizzata per il 2022 la spesa di 150 milioni di euro”, scrive oggi Orizzonte Scuola specificando che “in base…

Leggi tutto

“Prima di ridistribuire per il futuro competenze e risorse, bisogna promuovere una commissione di inchiesta che verifichi come le stesse siano state gestite e assegnate dall’Unità d’Italia con obiettivi specifici di rilancio delle zone più economicamente depresse del Paese e ad alto flusso migratorio”: così commenta Marcello Pacifico, presidente nazionale Anief, la deposizione a Palazzo Chigi del disegno di legge sull’autonomia differenziata per iniziativa del ministro degli Affari regionali Roberto Calderoli con l’avallo di diversi governatori con in testa quello del Veneto, Luca Zaia, che è anche “co-autore di questa legge, tanto da dichiarare che “senza autonomia” la Lega nazionale…

Leggi tutto

Nel decreto Milleproroghe vanno introdotte una serie di disposizioni urgenti per la Scuola che diano seguito agli Ordini del giorno approvati a dicembre a Palazzo Madama: a chiederlo è il sindacato Anief, che ha predisposto una serie di modifiche al testo approvato dal Consiglio dei ministri a fine 2022. Le integrazioni da apportare riguardano la mobilità del personale, il reclutamento, le graduatorie concorsuali, l’organico aggiuntivo, la validità dei titoli e altro ancora. “Anief chiede al Parlamento una profonda revisione del decreto approvato dal Governo senza verifica delle necessità attraverso un confronto con le parti sociali e direttamente coinvolte”, spiega Marcello…

Leggi tutto