Autore: vedi sotto

Comunicati stampa e autori occasionali che scrivono sul nostro blog.

L’Associazione APIDGE ha invitato le scuole a partecipare alla sezione speciale della XI^ edizione dell’International Tour Film Festival di Civitavecchia dedicata all’Istruzione e al rispetto dei Diritti Umani. Il tema centrale dell’edizione 2022 è ispirato ai criteri guida alla base del nostro Ordinamento che fanno riferimento al Principio Solidarista, che giustifica la richiesta al cittadino di adempiere ai doveri di solidarietà politica, economica e sociale (art. 2 della Costituzione), Molte scuole si sono misurate mettendo in vetrina le loro migliori pratiche didattiche sperimentate in Educazione Civica e nei Percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento durante l’anno scolastico 2021/2022 attraverso video…

Leggi tutto

Nella settimana che va dal 12 al 16 settembre in quasi tutte le regioni si avvierà l’anno scolastico. Come noto, gli ultimi tre anni sono stati fortemente condizionati dalla presenza della pandemia con didattica a distanza, utilizzo di dispositivi di protezione individuale e protocolli di contenimento della diffusione del virus. Sono stati anni difficili, nei quali si sono potuti limitare i danni educativi e formativi agli studenti solo grazie al grande impegno e senso di responsabilità di tutto il personale scolastico. Avevamo chiesto perciò al governo il massimo sforzo per garantire un avvio di anno “normale” senza interruzioni alla didattica, evitando o…

Leggi tutto

LEINET, progetto culturale per il Lavoro e l’Istruzione, ha lo scopo di tutelare il patrimonio umano e culturale della scuola mettendo in rete operatori, famiglie, associazioni ed enti già impegnati da tempo nella ricerca di soluzioni alle criticità del settore. In considerazione dell’urgenza di impedire che alcune riforme devastino definitivamente la scuola italiana, LEINET interviene proponendo un Manifesto che serva da punto di riferimento nei programmi politici per la scuola e chiede che venga assorbito ed adottato dalle forze politiche, per renderlo parola viva, concretamente attuato. Il Manifesto della Scuola si compone di 13 punti ed è stato redatto, approvato…

Leggi tutto

Comunicato stampa della Federazione Lavoratori della Conoscenza CGIL Scuola, FLC CGIL: da Meloni dichiarazioni prive di senso che insultano la scuola italiana Roma, 31 agosto – L’onorevole Meloni nella foga della campagna elettorale durante un comizio a Catania ha dichiarato: “Sogno una nazione nella quale tu, per essere un buon docente, non devi per forza avere la tessera dalla Cgil” insultando in un colpo solo gli iscritti alla Cgil e tutta la scuola italiana. Ricordiamo, incidentalmente, all’onorevole Meloni, che libertà di insegnamento e libertà di iscrizione a qualunque sindacato sono principi fondamentali della Costituzione italiana non a caso nata dalla…

Leggi tutto

Dopo aver visualizzato i primi esiti della Call Veloce nel Lazio, in cui sono stati assegnati posti (in particolare per le CDC A011- A013) a candidati che hanno espletato il concorso in altre regioni (pur essendosi concluse le prove concorsuali per le medesime CDC nel Lazio), non possiamo più restare impassibili di fronte a quanto sta avvenendo in questi giorni. Di seguito il resoconto dettagliato della nostra situazione: 1) il giorno 4 agosto sono stati pubblicati su Istanze Online (Piattaforma concorsi e procedure selettive) i punteggi relativi al Concorso ordinario classe di concorso A011 e A013, comprensivi di valutazione della…

Leggi tutto

La scuola di OGGI in attesa di quella del 2032! ANCODIS – pur condividendo le criticità relative alle modalità di individuazione del cosiddetto docente esperto (termine che non ci convince) soprattutto in ordine ai tempi previsti dalla legge 79/2022 – ritiene che occorra aprire un tavolo nazionale di confronto con tutte le associazioni professionali sui temi della scuola in una visione moderna e propositiva che deve guardare al futuro a partire dalle criticità e dai punti di forza che oggi ben conosciamo. Ritiene indiscutibile il tema della formazione di tutto il personale, la necessità che la formazione produca effetti positivi…

Leggi tutto

L’Associazione Nazionale dei Collaboratori dei Dirigenti scolastici e delle figure di sistema vuole sottoporre all’attenzione delle forze politiche che si candidano a guidare il Paese per la prossima legislatura la condizione giuridica e contrattuale nella quale si ritrovano diverse migliaia di donne e uomini: si tratta di docenti che nelle loro comunità ogni anno scolastico sono impegnati a portare avanti il progetto educativo-didattico direttamente al fianco dei Dirigenti e in collaborazione con i Direttori dei servizi generali e amministrativi. Nonostante l’art. 21 comma 16 della Legge 59 del lontano 1997, dei successivi DPR 275/99 e del D. Lgs 165/2001 (art.…

Leggi tutto

Al termine dell’anno scolastico, Ancodis ripropone il questionario per un bilancio sul lavoro svolto dalle figure di sistema della scuola e dai collaboratori del dirigente scolastico individuati ai sensi del comma 5 dell’art. 25 del D. Lgs 165/2001 e del comma 83 dell’art. 1 della Legge 107/2015. Si rilevano dati e informazioni utili a presentare la funzione e il lavoro professionale di decine di migliaia di donne e uomini che ogni anno si rendono disponibili ad assumere incarichi per il funzionamento organizzativo e didattico delle loro scuole. Il questionario è strutturato in 6 sezioni specifiche: nella prima sezione, si dà…

Leggi tutto

L’annuale rapporto Eurydice 2022 che sarà pubblicato nel prossimo mese di ottobre – tra i tanti temi – mette a confronto le retribuzioni dei docenti nei paesi della rete Eurydice. Il rapporto prende in esame gli stipendi di base degli insegnanti a “inizio carriera” e le loro prospettive di progressione retributiva annuale. Vengono, inoltre, analizzate le differenze di stipendio a seconda dei diversi livelli di istruzione e tra docenti e dirigenti. Fa notizia per molti “analisti” – evidentemente distratti in questi anni – il gap economico degli stipendi degli insegnanti italiani rispetto ai colleghi dei più importanti paesi europei soprattutto nei primi 15…

Leggi tutto

Non capita molto spesso che chi vince un ricorso abbia come prima preoccupazione quella che la sua “vittoria” non produca effetti. E invece è quello che sta succedendo, ora che il giudice del lavoro ha accolto il ricorso contro il contratto sulla mobilità: chi lo aveva impugnato, si affretta a precisare che i movimenti disposti non saranno annullati. Ivi compresi gli almeno 15.000 che senza quel contratto non avrebbero nemmeno potuto presentare la domanda di trasferimento, mentre grazie all’intesa firmata dalla CISL Scuola sono riusciti a ricongiungersi, o almeno avvicinarsi, alle proprie famiglie. Quindicimila movimenti che senza contratto non ci…

Leggi tutto